logo-mini
Arredare casa con gli elettrodomestici del futuro. Ecco le n... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Dall’orto domestico al robottino che preleva la biancheria, li stira e li ripone nel cassetto. Passando per forni con grandi display, frigoriferi con videocamera integrata, lavatrici nelle quali è possibile inserire i vestiti anche a lavaggio già avviato. OF presenta alcune delle più interessanti innovazioni che hanno tenuto banco a Berlino in occasione di IFA 2016

Arredare casa con gli elettrodomestici del futuro. Ecco le novità per la prossima stagione

» Vai alla fotogallery



Innovazioni smart, semplici da fruire, interattive e con possibilità di controllo da remoto. Ma che puntano anche sull’efficienza energetica e sul risparmio di spazio. Sono numerose le novità presentate dai principali marchi a Berlino in occasione di IFA 2016, la fiera dell’elettronica più importante d’Europa. OF ha selezionato le più curiose e utili. Ecco quanto costano. E quando si troveranno nei negozi.

Innovazione in cucina


Chi non desidererebbe insalata fresca tutto l’anno? E con fresca si intende proprio appena colta. Grundig ha presentato a IFA Herbgarden, un vero e proprio orto domestico. Una sorta di frigorifero a vetri a due ante, che comprende tre comparti di colture per le quali è possibile impostare luce, umidità e ricambio d’aria a seconda di ciò che si desidera coltivare, partendo dai semi: lattuga, radicchio, salvia, basilico. L’orto, controllabile anche da smartphone, offre la possibilità di allungare i cicli di luce accelerando la crescita dei vegetali.

Niente più solitudine in cucina grazie a Mykie, robottino ideato dal gruppo B/S/H (a cui fanno capo Bosch e Siemens). Forma a cono, testa tonda semovente con tanto di occhi, risponde a comandi vocali, spiega a voce e per immagini la ricetta in corso di preparazione. All’interno della testa ha infatti integrato un piccolo proiettore in grado di mostrare fotografie o addirittura filmati sulla parete di fronte. Insomma, un vero e proprio assistente in cucina. Mykie è inoltre capace di “guardare” dentro il frigorifero e informare circa la presenza o meno di un alimento. Non si sa ancora quando arriverà sul mercato e non è stato comunicato per ora nemmeno il prezzo.

L’ottimizzazione dei tempi è tutto. Per questo Grundig ha ideato un doppio forno, che con la funzione Divide & Cook permette di cuocere due pietanze contemporaneamente a temperature diverse. Il vano unico del forno si può infatti suddividere in due, se non si preparano piatti particolarmente sviluppati in altezza, arrivando fino a 70° di differenza tra le due cotture. È possibile utilizzare soltanto metà cavità anche nel caso in cui si debba preparare un solo piatto, risparmiando in questo modo sui consumi.

---- Ma è tutto, al giorno d’oggi, anche l’ottimizzazione degli spazi. Ed ecco allora che Candy propone a chi è single e/o vive in un monolocale Trio, apparecchio che integra piano cottura (a gas o elettrico), forno (elettrico statico o multifunzione) e lavastoviglie (fino a sei coperti) . Il macchinario è già in vendita sul mercato, lo si trova nei vari modelli con tutti i dettagli sul sito internet di Candy.

Via il vetro dal forno. Candy lo sostituisce con un grande display da 19 pollici tutto touch screen, da dove si comandano le funzioni e sul quale è possibile visualizzare le ricette. Niente paura, la casa produttrice non ha dimenticato un punto importante come il controllo dello stato di cottura delle pietanze: una videocamera integrata invia l’immagine a tutto schermo sul display (eventualmente addirittura sullo smartphone). Il prodotto è stato denominato WTC, ovvero Watching, Touching, Cooking. Dovrebbe essere disponibile a breve e il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai mille euro.

Per quanto riguarda i frigoriferi, spazio al colore e alle personalizzazioni estetiche. Sul fronte tecnologico, una soluzione particolarmente interessante sul fronte della connettività è la webcam interna che permette di visualizzare da smartphone il contenuto, così da poter decidere con calma cosa preparare per cena, risparmiando al contempo energia. Si tratta, in realtà, di uno scatto che viene fatto nell’ultimo momento in cui si chiude il frigorifero. Sono numerosi i marchi che propongono questa soluzione, ad esempio Siemens. Spazio poi ai display sull’apertura frontale, come quelli di Samsung, che diventano lavagne virtuali, schermi per consultare ricette o per vedere la tv. Il frigo-congelatore Haier presenta addirittura due mega tv da 32 pollici ciascuna.

Lavatrici e stiratrice


Per quanto riguarda le lavatrici, si punta in primo luogo sul risparmio energetico, oltrepassando ormai la classe A+++, ma anche sulle prestazioni. Tra i prodotti più interessanti è da segnalare Duo Dry di Haier, un corpo unico con due indipendenti cestelli che permettono di avviare due cicli di lavaggio e asciugatura indipendenti e che gestiscono un carico fino a 12 kg di bucato. Quello sottostante è rappresentato da una lavasciuga e l’ingombro, seppur considerevole, rimane inferiore rispetto a quello richiesto da due corpi separati (la classica lavatrice e l’asciugatrice). Samsung risponde invece alla necessità di aggiungere biancheria al carico in lavaggio o durante il processo di asciugatura: con il sistema Add Wash è possibile inserire i capi dimenticati da una finestrella nell’oblò. Manopole e display spariscono invece dalla lavatrice Candy Bianca, che presenta sul fronte solo comandi a sfioro identificati da icone, che si accendono eventualmente al bisogno. Il resto si fa tutto da smartphone.

---- Un macchinario che stira e piega vestiti e biancheria. Un sogno? Non più grazie a Laundroid, ideato da una startup giapponese, Seven Dreamers, in collaborazione con Panasonic. A Berlino è stata presentata la simulazione di un macchinario che dovrebbe essere pronto entro fine anno e che è in grado di prelevare i capi lavati da un cassetto, di identificarli, stirarli e quindi piegarli e riporli al loro posto. Per il prossimo anno è stato annunciata l’introduzione di un ulteriore passaggio: il macchinario sarà in grado di partire dal lavaggio per terminare con il posizionamento del capo stirato nell’armadio. I costi sono ad oggi sconosciuti e le dimensioni importanti: Laundroid occupa un’intera parete, ma la Seven Dreamers ha annunciato una riduzione significativa, in modo da permetterne l’installazione anche in abitazioni di medie dimensioni.

Televisori e penne speciali


Sul divano come al cinema? Tra le novità portate a IFA da Changhong ci sono i televisori Q3T. Sei i modelli, da 43 a 75 pollici, con pannelli LCD piatti a risoluzione Ultra HD. L’elaborazione U-Max dovrebbe ricreare su schermo un impatto simile a quello dei cinema IMAX. Le tv offrono connettività Ethernet e Wi-Fi, presentano due porte USB (2.0 e 3.0) che permettono di registrare i programmi televisivi su hard disk esterni. L’uscita sul mercato europeo è prevista per la primavera 2017, i prezzi non sono ancora stati comunicati.

Anche digitalizzare i propri appunti è oggi possibile. Montblanc ha presentato a IFA Augmented Paper: il pannello nascosto in una bella custodia in pelle nerva crea un campo elettromagnetico, la penna (la StarWalker , tra i modelli di punta di Montblanc, solo leggermente modificata) ha al suo interno una resistenza che interferisce con esso nel punto in cui il pennino tocca la carta. Il pennello ne traccia in questo modo la posizione, allinea tutte le interruzioni e permette la trasformazione in digitale, con l’invio di quanto scritto all’app per smartphone e tablet. Il kit formato da custodia, penna e un taccuino costa 650 euro, ma basti pensare che una StarWalker ne costa da sola circa 300. Il dispositivo funziona con tutti i tipi di carta.

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata

» Vai alla fotogallery

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito