Ottobre 2016. I migliori conti correnti, mutui, prestiti

Intesa Sanpaolo rivoluziona i prodotti principali, il conto e il mutuo, puntando soprattutto sui servizi. BancoPosta premia chi utilizza la carta di credito e Credem chi richiede un prestito personale. CheBanca!, invece, riavvia la promozione sul conto di deposito offrendo l’1,00% a 6 mesi. Ecco tutte le principali novità del mese
di: Eleonora Riva
17 Ottobre 2016
Condividi

Tratto dalle schede del DB Prodotti Bancari presenti nella Bussola Retail di ottobre 2016

Le novità più rilevanti del mese arrivano da Intesa Sanpaolo. La prima banca italiana ha scelto, infatti, di rinnovare a pochi giorni di distanza i due principali prodotti retail: il conto e il mutuo. Il nuovo ContoPerMe prevede una nuova concezione di conto corrente: non più come semplice prodotto ma come “abilitatore di prodotti e servizi” che il cliente può gestire in autonomia dopo aver scelto la soluzione migliore attraverso un auto-profilazione in filiale.

La seconda novità è MutuoUp e anche in questo caso l’attenzione è puntata principalmente sui servizi. Si tratta, infatti, di un importo aggiuntivo (da 3.000 euro fino a un massimo del 10% dell’importo richiesto) per far pronte a spese improvvise, ed è richiedibile con qualsiasi tipologia di mutuo sottoscritto con la banca.

Proprio come già successo nei mesi precedenti per il conto, anche per i finanziamenti ipotecari ci si sta muovendo per promuovere i servizi collegati. L’offerta con spread sempre più bassi e il fatto che i mutui sottoscritti siano principalmente per surroga spingono a trovare modi diversi per promuovere i prestiti ipotecari. Non a caso, BNL-BNP Paribas ha appena pianificato una campagna, con spot in tv e in radio, dove non si fa riferimento a tassi e spread ma al fatto che la delibera viene comunicata “in soli 5 giorni”. Mentre MPS sceglie di lanciare un nuovo prodotto composto da mutuo acquisto più liquidità per consentire ai clienti di acquistare una nuova casa prima di essere riusciti a vendere la vecchia.

Molte banche, inoltre, stanno tornando a puntare e promuovere i prestiti. Credem, ad esempio, regala buoni a chi chiede un nuovo prestito, rimborsa gli interessi a chi lo trasferisce e promuove nelle sue vetrofanie la cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Carige azzera le spese di istruttoria e Banco Desio o?re tv e buoni carburante a chi richiede in filiale un prestito Agos. In questo campo si sta muovendo, però anche BancoPosta, che torna in tv con la campagna sui prestiti già trasmessa in tv ad aprile 2016.

LE NOVITÀ DEL MESE

Il conto: ContoPerMe di Intesa Sanpaolo
Intesa Sanpaolo ha lanciato il 26 settembre 2016 il nuovo Conto PerMe con canone mensile di 6 euro azzerabile per gli under 26 e per chi collega un servizio di gestione di portafogli della gamma Gestioni Patrimoniali Eurizon Capital SGR. Due euro di sconto - scendendo a quota 4 euro al mese - sono riconosciuti a chi accredita stipendio o pensione. La carta bancomat è gratuita, la carta di credito costa 60 euro all’anno (gratis per 6 mesi e scontabile per i 30 mesi successivi del 20% con una spesa mensile fino a 500 euro e del 40% se superiore). La novità è che aggiungendo 2 euro al canone mensile, i bonifici online sono gratuiti. I prelievi da altre banche hanno una commissione di 2 euro, e anche in questo caso con canone mensile di 2 euro in aggiunta ai 6 euro iniziali si ottengono 2 operazioni al mese gratuite. Recandosi in filiale il cliente può capire attraverso un meccanismo di auto-profilazione quale modulo sottoscrivere (Start, Più o Super) e quali prodotti/servizi aggiungere al conto.

Pagine: 1 2 Avanti





Scenari Immobiliari il forum 2017