Gabetti: “Arrivano gli investitori stranieri. Ecco come cambia il mattone nel 2017”

Grandi trasformazioni si prospettano per il mercato immobiliare italiano dal prossimo anno. E la Brexit potrebbe far aumentare l’interesse degli investitori stranieri. Ma perché si torni ad investire è necessario adeguare l’offerta. Come? Attraverso la riqualificazione energetica e le opere di ristrutturazione. Perché il mattone, ormai, con la crisi è cambiato. Parola di Marco Speretta, direttore generale del Gruppo Gabetti. Ecco le sue previsioni sul mercato della casa
di: Elisa Vannetti
21 Dicembre 2016
Condividi

Leggi anche:
» Investimenti 2017: i guai non sono finiti. Come mettere al sicuro il portafoglio
» Immobiliare 2017: le previsioni, i rendimenti, le località più redditizie
» Addio offerte sotto l’1%. Inflazione, tassi, mutui. Il 2017 secondo Intesa Sanpaolo

» Torna alla homepage dello speciale



L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea potrebbe avere effetti positivi sul mercato immobiliare del nostro Paese. A dirlo è Marco Speretta, direttore generale del Gruppo Gabetti, che ipotizza, per il prossimo anno, uno spostamento dell’interesse da parte degli investitori internazionali che potrebbero considerare di orientare i loro investimenti anche verso l’Italia. Ma perché ciò si traduca in un effettivo beneficio per il mattone nazionale è necessario adeguare il prodotto alle richieste di chi nell’immobiliare ci crede e ci investe. In che modo? Ecco come cambierà il mattone nei prossimi mesi. Quanto renderà l’investimento. E quali condizioni bisognerà rispettare per ottenere i profitti maggiori.

Of: L’immobiliare è in crescita. Si può ben sperare per il prossimo anno quindi?
Speretta: Sì, è vero è le transazioni sono in aumento. Ma prima di sbilanciarsi sul prossimo anno bisogna ricordare che l’attuale situazione di incertezza politica, in Italia e nel resto d’Europa, a seguito dei risultati delle consultazioni che hanno portato all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea e alla vittoria del “No” nel referendum italiano, non ha ancora manifestato il suo impatto al 100%.

Of: Cioè in che modo la politica influenza il mattone?
Speretta: Più che altro la situazione politica attuale influenza l’investimento nel mercato immobiliare. Qualora la situazione dovesse permanere instabile, infatti, gli investitori potrebbero decidere di spostare i loro investimenti. Ecco perché ritengo che sia la Brexit l’evento da tenere maggiormente in considerazione.

Of: Perché l’uscita del Regno Unito dall’UE potrebbe modificare le sorti dell’immobiliare?

» continua a leggere



© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata






Scenari Immobiliari il forum 2017