Si torna in città: gli eventi di settembre da non lasciarsi sfuggire

Per due notti a Firenze in occasione della Biennale Internazionale dell’Antiquariato e degli eventi ad essa collegati, soggiornando in 5 stelle, si spendono meno di mille euro a persona. A Vicenza si spendono 230 euro per un weekend durante la festa Bacco&Baccalà. Mentre con 700 si possono trascorrere tre giorni a Ferrara facendo tappa alle sagre dedicate ad anguilla, tartufo o radicchio. Ecco gli eventi di settembre, con i consigli di OF
di: Chiara Corti
28 Agosto 2017
Condividi

» Vai alla fotogallery



La Biennale Internazionale dell’Antiquariato a Firenze, il Festivaletteratura a Mantova, una festa tutta dedicata al baccalà e ai vini ad esso abbinati a Vicenza, diverse interessanti sagre nella provincia di Ferrara. Sono alcuni degli eventi consigliati da OF per il mese di settembre a chi desidera prolungare di qualche giorno le vacanze estive. Con in più il suggerimento su dove è possibile soggiornare.

Gli eventi culturali


Interessante appuntamento a Firenze, dal 23 settembre al 1 ottobre, con il trentennale della Biennale Internazionale dell’Antiquariato, ospitata nella tradizionale sede di Palazzo Corsini, sul Lungarno fiorentino. Gli organizzatori sono già da tempo al lavoro per offrire un’edizione che possa soddisfare le attese di un pubblico sempre più attento ed internazionale. La stessa sede si presenterà “a nuovo”, con un allestimento originale affidato quest’anno a Matteo Corvino, noto interior designer e scenografo veneziano. Le prime anticipazioni su cosa si potrà ammirare a Firenze prefigurano un’edizione ricca di spunti per ogni tipologia di collezionisti, sul fronte pittura, scultura e arredo. “Si respira un clima di attesa che non si viveva da almeno un decennio” sottolineano gli organizzatori. I visitatori saranno accolti nei saloni barocchi in un inedito allestimento con opere selezionatissime, visionate da un’autorevole Commissione Scientifica internazionale, con pezzi che, da questa edizione, arriveranno sino agli anni Ottanta del secolo scorso. Tra le curiosità di gran livello, la Buca per le denunce segrete in marmo di Verona, Il ritratto dell’attore teatrale Tiberio Fiorilli nel ruolo di Scaramouche di Pietro Paolini, un gruppo di importanti disegni inediti realizzati dalla Bottega di Luigi Valadier e una collezione di disegni di Klimt. La Biennale sarà aperta dal 23 settembre al primo ottobre dalle 10.30 alle 20 (giovedì 28 chiusura alle 19). Biglietto intero 15 euro, ridotto 10.

In collegamento alla Biaf, viene proposto quest’anno a Firenze un calendario di visite guidate dedicate a musei estranei al circuito turistico di massa, nati dalle donazioni di privati collezionisti che hanno inteso condividere con la collettività, soprattutto tra Otto e Novecento, le proprie residenze e collezioni. Si tratta di: Museo Stefano Bardini, Museo Horne, Museo di Palazzo Davanzati, Fondazione Salvatore Romano, Museo Stibbert, Museo Casa Siviero. Gli organizzatori propongono di integrare le visite con alcuni itinerari tematici dedicati alla Firenze dell’epoca: Tramonti ottocenteschi: passeggiata verso il nuovo belvedere fiorentino ed Eclettismi fin de siècle oltre le mura. Le visite si terranno dal 21 settembre al 1 ottobre, il biglietto costa 15 euro. Il prezzo per partecipare agli itinerari è invece di 10 euro. Informazioni sugli orari e prenotazioni sul sito Biaf.

» Continua a leggere

























CONTI CORRENTI

Banche e Tabacchi

Teo Baldosan225 giorni fa