logo-mini
Speciale estate 2018. Le migliori mete in Europa secondo Lon... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Assaporare i prodotti tipici dell’Emilia Romagna. Visitare le bellezze naturali della regione spagnola della Cantabria o della Frisia in Olanda. Scoprire il Kosovo e le Piccole Cicladi in Grescia, ancora non prese d’assalto dal turismo di massa. Lonely Planet ha svelato i 10 luoghi europei imperdibili, da visitare nel 2018. Da cui prendere spunto se si è alla ricerca di una vacanza estiva senza allontanarsi troppo. Ecco la classifica e suggerimenti su come recarsi nelle diverse località e dove soggiornare

Speciale estate 2018. Le migliori mete in Europa secondo Lonely Planet

» vai allo speciale

Per chi sta pensando di organizzare una vacanza estiva in una meta non troppo lontana, preferendo rimanere in Europa, un valido strumento per la ricerca lo fornisce Lonely Planet con la sua Best in Europe, annuale guida che elenca le migliori località europee dell’anno. Ci sono soluzioni per tutte le tipologie di viaggiatori: chi ama luoghi storici, chi preferisce mete ancora poco conosciute e affollate, chi è alla ricerca di un itinerario gastronomico per assaporare i prodotti locali. E per il 2018 c’è una grande sorpresa, perché al primo posto si trova una regione italiana. Ecco la top ten di Lonely Planet, con suggerimenti su come visitare le città e le regioni dal 4 al 18 agosto, e dove soggiornare.

1. Emilia Romagna, Italia


Al numero uno della top list della Lonely Planet c’è questa regione italiana. Il motivo principale? Ovviamente il cibo. In particolare 4 prodotti tipici che chiunque deve assaggiare: il ragù nella sua ricetta originale di Bologna, il prosciutto di Parma, l’aceto balsamico di Modena e il Parmigiano Reggiano.
Ci sono, però, anche altre nuove attrattive degne di nota. La prima è ancora collegata all’enogastronomia ed è FICO Eataly World, il parco agroalimentare più grande al mondo inaugurato a novembre 2017 poco fuori Bologna. Su dieci ettari di terreno (di cui 2 di campi e stalle) la Fabbrica Italiana Contadina mostra le meraviglie della biodiversità italiana attraverso fabbriche contadine in cui scoprire e assaporare i principali prodotti enogastronomici italiani, 40 punti di ristoro, botteghe e mercati.

A cui si aggiungono anche il Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara, che entro il 2020 sarà arricchito da 5 edifici moderni che richiamano i cinque libri della Torah, e il Cinema Fulgor di Rimini, recentemente riaperto dopo una ristrutturazione in stile Anni Trenta curata dal premio Oscar per la scenografia Dante Ferretti, che ospiterà anche un museo dedicato al regista Federico Fellini.
Dove dormire. Come base per un giro in Emilia Romagna si può optare per il Palazzo di Varignana Resport & SPA, a circa 25 minuti da Bologna, 4 stelle che dispone di piscina e centro benessere per una pausa di relax dopo aver visitato le località vicine. Il prezzo, su Booking, per una camera doppia dal 4 al 18 agosto 2018 è di 2.282 euro.

2. Cantabria – Spagna


Terre selvagge, spiagge nascoste tra le rocce, villaggi incantevoli come Santillana del Mar e Comillas, chiese incastonate nelle pietre arenarie del delta dell’Ebro e grotte ricche della migliore arte preistorica d’Europa. Queste sono solo alcune delle bellezze che ci si trova davanti se si sceglie di visitare la Cantabria, regione autonoma sulla costa nord della Spagna. La capitale Santander, famosa per la lunga spiaggia di El Sardinero, sta vivendo una seconda giovinezza grazie a nuovi edifici moderni come il Centro Botín, centro culturale rinnovato da Renzo Piano, rialzato per metà sulla terra e per l’altra metà sull’acqua. Imperdibile anche una visita al Picos de Europa, il parco nazionale più antico di Spagna, formato da tre importanti massicci che alternano gole profonde, canyon e cime innevate, che nel 2018 celebra il suo primo centenario.

La regione è anche famosa perché è l’unica al mondo a vantare due cammini religioso/spirituali, il Cammino del Norte (declinazione di quello di Santiago) e il Cammino Lebaniego, e per le numerose grotte, tra le quali quella di stalagmiti e di stalattiti di El Soplao, raggiungibile con un vecchio trenino da miniera.
Come raggiungere la Cantabria e dove dormire.. Per le due settimane di agosto, partendo da Bergamo Orio al Serio per Santander il costo del volo a/r per una persona è di 290 euro. Si può scegliere come base la capitale per poi muoversi con un’auto a noleggio, soggiornando ad esempio nel quattro stelle Silken Río Santander, vicinissimo alla spiaggia di El Sardinero, a 2.540 euro a camera.

3. Frisia – Olanda


Questa provincia olandese nel 2018 sale alla ribalta perché il suo capoluogo, Leeuwarden, è la Capitale Europea della Cultura insieme alla Valletta di Malta. Sono in programma numerosi festival, eventi, installazioni. Tra questi la mostra che il Fries Museum dedica a uno dei nomi più noti di Leeuwarden: l’artista Maurits Cornelis Escher.

Vale una visita la nuova strada dell’arte, denominata Sense of Place, che celebra il meraviglioso paesaggio delle isole del Wadden Sea, Patrimonio Mondiale Unesco.

Le isole Frisone sono un vero paradiso naturale. Texel, la più grande, è perfetta per i ciclisti grazie all’estesa rete di piste ciclabili. Vlieland, la più remota, offre dune di sabbia alte fino a 40 metri e una fitta foresta. Ameland è chiamata “il diamante del Wadden” e ospita due riserve naturali. Schiermonnikoog, la più piccola, è perfetta per chi ama la natura selvaggia. Qui si trova la spiaggia più ampia d’Europa, dove è possibile vedere anche le foche.
Come raggiungere la Frisia e dove dormire.. L’aeroporto più vicino è quello di Amsterdam, a circa 150 km, e un volo da Malpensa per le date selezionate costa 200 euro. Per soggiornare nel capoluogo la disponibilità è limitata. Ma se si viaggia in un gruppo di almeno 6 persone una buona soluzione è Villa Icarus presente su Airbnb a un costo di 440 euro a notte.

» vai allo speciale

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito