logo-mini
Febbraio 2020. Le migliori assicurazioni OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Grazie alle collaborazioni con Insurtech e startup, le compagnie arricchiscono l’offerta con elementi innovativi. E le proposte non si limitano più esclusivamente alle polizze tradizionali ma si allargano anche a una serie di servizi collegati. Per la casa, ad esempio, Generali Jeniot propone un dispositivo per monitorare la qualità dell’aria. Mentre UnipolSai, che entro fine 2020 entrerà nel mercato dei pedaggi autostradali, presenta un cuscino da installare sul seggiolino in auto, per essere pronti per la legge Salvabebé in vigore da inizio marzo. Le novità del trimestre sono numerose, ecco le principali

Febbraio 2020. Le migliori assicurazioni

Tratto dalle schede del DB Prodotti Bancari presenti nel rapporto Bouquet Assicurazioni di febbraio 2020

Per arricchire l’offerta di elementi tecnologici le compagnie tradizionali stanno sempre più ricorrendo alla collaborazione con altri operatori: in primo luogo le Insurtech, ma anche startup altamente innovative. La collaborazione con i nuovi player è indispensabile per affrontare al meglio le sfide dell’Open Insurance.

Nell’ambito della casa, le collaborazioni riguardano principalmente il mondo dell’IoT. Generali Jeniot, ad esempio, ha presentato al Ces di Las Vegas il device AirSafe che monitora la qualità dell’aria all’interno di un’abitazione. E lo ha fatto con la società Nuvap specializzata nella gestione dell’inquinamento indoor.

Nella mobilità un trend emergente è proporre sempre più soluzioni che prescindono dalla tradizionale Rc Auto. UnipolSai, ad esempio, ha lanciato un dispositivo salvabebé per essere in regola con la nuova normativa che entrerà in vigore il 6 marzo per i genitori che hanno figli fino a 4 anni. Sempre UnipolSai, inoltre, è pronta a entrare nel settore dei pagamenti dei pedaggi autostradali diventando così un competitor di Telepass. Nel corso del 2020, quindi, si attende il lancio di nuove offerte per questo mercato e di un device ad hoc.
Tornando alle collaborazioni con altri player, invece, diverse compagnie stanno testando prodotti per offrire una polizza auto telematica. Ultimo caso è HDI Assicurazioni che insieme a Vodafone Automotive ha presentato un prodotto che premia il comportamento virtuoso dei guidatori e che propone una gestione in autonomia via app.

Nel comparto della salute, AXA ha scelto di integrare l’offerta con un servizio di caregiver on demand sviluppato da Ugo, startup vincitrice del contest Officina MPS. Nuove offerte si attendono nel corso del 2020 da Intesa Sanpaolo RBM Salute, nuova società nata a seguito dell’acquisizione da parte del gruppo bancario del terzo operatore italiano in questo mercato.

Due ulteriori trend stanno emergendo nello sviluppo di prodotti. Il primo è una riconferma, come già annunciato nei mesi scorsi, della scelta delle compagnie (ma anche di banche e altri intermediari) di puntare su proposte modulari, ricche di coperture di diverso tipo, che il cliente può comporre come vuole. L’ultimo prodotto “a ombrello” arriva da Poste Italiane che sta progressivamente sostituendo negli uffici postali il vecchio catalogo con VivereProtetti.

Il secondo trend riguarda le polizze condivise, che stanno iniziando a prendere piede anche in Italia dopo il successo riscontrato in altri paesi europei. Già da tempo l’intermediario Axieme propone una piattaforma in cui le coperture possono essere stipulare da un gruppo di acquisto, che insieme cerca di abbattere i costi, contenere i rischi e ricevere un bonus quando non avvengono sinistri. Entrano in questo mercato anche le compagnie tradizionali: Reale Mutua ha presentato Amici+Casa mentre Zurich propone, ai dipendenti di grandi aziende, di unirsi in gruppi per ottenere una Long Term Care a prezzi ridotti. E in futuro prevede di estendere la nuova soluzione anche ad altri prodotti.

I MIGLIORI DEL TRIMESTRE

Polizze modulari: VivereProtetti di Poste Italiane
Poste Italiane ha annunciato di aver avviato la progressiva distribuzione di Poste VivereProtetti. Si tratta di una offerta modulare che prevede che il cliente sottoscriva la copertura personalizzando il premio e le garanzie attraverso una piattaforma digitale, via app oltre che da un ufficio postale o con un consulente.
Tra i moduli disponibili, tutti personalizzabili, c'è Linea Protezione Persona che offre un insieme di coperture ai rischi di infortunio e malattia degli assicurati. Linea Protezione Patrimonio, invece, vari moduli attivabili o disattivabili a scelta, per i rischi derivanti da incendio e altri danni all'abitazione, responsabilità civile verso terzi e imprevisti legati alla guida del proprio veicolo. Mentre Linea Protezione Animali Domestici si rivolge ai proprietari di cani e gatti o di altri animali domestici, da cortile o da sella e Linea Protezione Viaggi, valida in Italia e nel mondo, prevede differenti livelli di copertura e rimborso delle spese mediche sostenute in viaggio.

Protezione: nuovi servizi per la salute da AXA
AXA ha presentato una serie di novità all’interno dell’ecosistema di servizi dedicati alla salute. I clienti possono ora effettuare un video consulto con medici specialisti come pediatra, ortopedico, cardiologo o ginecologo, disponibili 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno. E, in caso di infortunio o malattia, è a disposizione un caregiver on-demand per l’accompagnamento e il supporto durante visite, cicli di terapia, trattamenti medici. Il servizio è realizzato in collaborazione con Ugo, la startup vincitrice della seconda edizione di “Officina MPS”.

Casa: Air Safe di Generali Jeniot
Generali Jeniot ha presentato al Ces 2020 di Las Vegas il dispositivo Jeniot Home | Air Safe, un device grado di monitorare la qualità dell’aria negli ambienti domestici. Il dispositivo invia notifiche al cliente in caso di pericolo, come incendi o fughe di gas. Ed è disponibile anche un servizio di assistenza da richiedere attraverso la centrale operativa.

Mobilità: Qshino di UnipolSai
A seguito della Legge Salvabebè che ha reso obbligatori i dispositivi antiabbandono nelle auto dei genitori con figli fino ai 4 anni e che sarà in vigore dal 6 marzo 2020, UnipolSai ha lanciato 9 Qshino by UnipolSai. Si tratta di un cuscino da installare sul seggiolino auto che avverte il guidatore sullo smartphone se il bambino resta in auto quando l'adulto non è più presente. In caso di allarme abbandono, l'app dedicata emette un segnale sonoro ripetuto. Inoltre, viene visualizzata sul telefono una notifica che segnala la situazione. In caso di mancata risposta del guidatore, l'app invia un messaggio ad altri tre numeri, ad esempio quelli di altri familiari contenente l'avviso di eventuale emergenza e il posizionamento del veicolo (se è attiva la geolocalizzazione sullo smartphone del guidatore). Il cuscino antiabbandono viene venduto nelle agenzie UnipolSai e su Amazon al prezzo di 69,99 euro.

Business: Assicurazienda di Cargeas
Cargeas e Artigiancassa, società del Gruppo BNP Paribas, il 3 febbraio 2020 hanno siglato un nuovo accordo di partnership per la commercializzazione di prodotti e servizi dedicati alle imprese artigiane. Come AssicurAzienda, multirischi che permette alle imprese di essere tutelate rispetto ai rischi specifici legati alla propria attività.
La polizza è completamente personalizzabile e offre garanzie per la protezione dell'azienda e del patrimonio. Tra le coperture previste vi sono la tutela per incendio, furto, rapina o altri danni causati all'azienda come per esempio eventi atmosferici o eventi socio-politici. Si può tutelare l'immobile e proteggere anche l'attività da possibili imprevisti che comportano la perdita di fatturato. Inoltre è inclusa la garanzia per tutelare il patrimonio in caso di danni provocati a terze persone o ai dipendenti. Per le imprese assicurate sono inclusi servizi di assistenza e pronto intervento. Il pricing della polizza è personalizzato in base ai reali rischi dell’attività merceologica.

© OF Osservatorio finanziario – riproduzione riservata

ventottesimo forum Scenari Immobiliari

 

Leggi Anche:


Contatti

OF Osservatorio Finanziario

OfNews è una realizzazione di OF Osservatorio Finanziario. Leggi Privacy Policy (formato PDF)

Visita il sito