logo-mini
E ora riaprono anche i musei: ecco cosa c' è da vedere OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Molti gli eventi a Milano, caratterizzati da nuove tecnologie e esperienze immersive, ad esempio a Palazzo Reale. A Genova si ammira, da soli, per 5 minuti, la celebre opera Le Ninfee di Claude Monet. Mentre a Roma l’esposizione dedicata a Raffaello è aperta fino all’una di notte nei week end. Ecco le principali mostre selezionate da OFTravel in 5 città italiane

E ora riaprono anche i musei: ecco cosa c' è da vedere

» Vai allo speciale

Sempre attivi anche durante il lockdown, attraverso visite virtuali, video e contenuti social i musei italiani dal 18 maggio 2020 hanno riaperto i battenti, adattandosi alle nuove misure di sicurezza per proteggere i visitatori e garantire il social distancing. Una ripartenza lenta, quindi, che sta riportando a piccoli passi alla normalità del pre-Covid e che può essere una buona occasione per riuscire a visitare alcuni dei musei più importanti in Italia senza dover affrontare interminabili code.

La tecnologia, però, resta il fulcro di molte delle visite. La Pinacoteca di Brera, al momento della prenotazione online, offre al visitatore una Brera Box con materiale di approfondimento da consultare prima della visita mentre a Palazzo Reale è organizzata una mostra immersiva sull'antica civiltà egizia. E dopo il lockdown è possibile ammirare alcuni degli spazi espositivi sotto una nuova luce. Come a Ferrara, dove il Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia si presenta con una nuova illuminazione dal basso che consente di mostrare la pittura senza ombre e aloni. OFTravel ha selezionato le mostre più interessanti per tornare a scoprire l'arte dopo il lockdown, in 5 tra le principali città italiane.

Milano

Percorsi a senso unico, limitazioni al numero dei visitatori e obbligo di prenotazione. I musei di Milano hanno pensato a tutte le misure per garantire la sicurezza e riaprire gradualmente. Quelli civici, ad esempio, fino al 21 giugno, sono aperti solo a giorni alterni. E sono state studiate numerose novità. Così è possibile visitare la Pinacoteca di Brera gratuitamente ma esclusivamente su prenotazione. Per la sua riapertura è stata scelta una data simbolica, il 9 giugno. Esattamente lo stesso giorno, 70 anni fa, il 9 giugno 1950 la Pinacoteca riapriva al pubblico dopo i bombardamenti del 1943. Registrandosi online si ottiene un codice da presentare all’ingresso e la prenotazione è replicabile più volte e valida per tutta l’estate. Un’altra novità è la Brera Box: al momento della richiesta online si riceve un kit personalizzato di preparazione alla visita, diversificato per tipologia di pubblico, con strumenti didattici e materiale di approfondimento.

» Vai allo speciale

ventottesimo forum Scenari Immobiliari

 

Leggi Anche:


Contatti

OF Osservatorio Finanziario

OfNews è una realizzazione di OF Osservatorio Finanziario. Leggi Privacy Policy (formato PDF)

Visita il sito