logo-mini
La polizza è nell’app/ Auto OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Ricordano le scadenze. Consentono di richiedere assistenza. Localizzano il luogo in cui si parcheggia l’auto. Monitorano lo stile di guida e riducono o aumentano di conseguenza il premio. Inviano esperti sul luogo dell’incidente. E addirittura, grazie a un “santino” avvisano chi telefona che la persona è alla guida. Le app per controllare l’RCA sono sempre più innovative, soprattutto se si sceglie di installare sul veicolo anche una scatola nera. Ecco quali sono e che funzionalità includono

La polizza è nell’app/ Auto

Leggi anche:
» La polizza è nell’app
» La polizza è nell’app/ Casa Viaggi e Salute


Sono sempre di più le compagnie assicurative che offrono ai clienti app per controllare le polizze auto sottoscritte. Ma cosa consentono di fare? E possono essere utili non solo per cercare informazioni ma anche in caso di incidente o di emergenza? Of-Osservatorio finanziario ha analizzato le proposte di 9 tra le principali compagnie italiane, non solo per auto ma anche per moto e camper.

Le caratteristiche sono molto simili, anche se in alcuni casi si hanno delle particolari funzioni per sfruttare al meglio le polizze via app. Il vantaggio di utilizzare questi applicativi per chi possiede un’assicurazione auto è quello di effettuare più velocemente operazioni come la richiesta di assistenza stradale, l’invio di denuncia di un sinistro oppure la localizzazione delle carrozzerie convenzionate. Ma anche quello di poter tenere sotto controllo scadenze e offerte e avere sempre a portata di mano tutte le informazioni relative alla polizza sottoscritta.

Tra le principali novità vi è quella di poter conoscere subito, inserendo il numero di targa, se un veicolo è assicurato o meno. La funzione è utile soprattutto da ottobre 2015, quando è stato eliminato l’obbligo di esporre il contrassegno cartaceo. E molte soluzioni sono pensate per gli assicurati che scelgono di installare in auto una scatola nera che ha tra i vantaggi quella di poter utilizzare lo smartphone per richiedere assistenza o per rintracciare l’auto se non ci si ricorda dove è stata parcheggiata. E con il controllo dello stile di guida è possibile anche ottenere riduzioni sul premio.

Soccorso e denuncia di un sinistro

È completa di tutte le principali funzionalità l’app My Angel di Groupama Assicurazioni. La caratteristica principale è la richiesta per l’assistenza di un esperto direttamente sul luogo dell’incidente entro 30 minuti. Ma è anche possibile verificare la copertura RCA, localizzare le carrozzerie convenzionate più vicine e ricevere consigli sulla compilazione del modulo blu.
Inoltre, se l’assicurato ha scelto di installare la scatola nera Autobox può, sempre via smartphone, ritrovare l’auto parcheggiata, controllare lo stile di guida e consultare le statistiche di viaggio.

Groupama ha anche lanciato nel mese di ottobre 2016 il nuovo servizio SantinoSafetySystem che grazie all'app dedicata (disponibile solo su Google Play) e alla tecnologia NFC, comunica con lo smartphone quando il guidatore entra in auto disabilitando ogni notifica, rispondendo a chi scrive un messaggio su Facebook e avvertendo i contatti che si è alla guida. Si tratta di un vero e proprio “santino” da installare in auto e per attivarlo basta solo passargli vicino lo smartphone. Questo nuovo dispositivo mobile può essere richiesto anche da chi non è cliente.

Roadside Assistance è, invece, la soluzione mobile di Europ Assistance per richiedere soccorso stradale attraverso la centrale operativa, avere informazioni utili per interventi di primo soccorso in caso di emergenza e per annotare le date di revisione, scadenza bollo, assicurazione, patente, tagliando e ricevere alert direttamente sul telefono.

----

Controllo RCA

Alcune app servono per conoscere in tempo reale, in caso di incidente, se il veicolo coinvolto è coperto o meno da assicurazione, semplicemente inserendo il numero di targa. È il caso di Controllo RCA di Allianz Assicurazioni ma questa è una delle nuove funzionalità presenti anche in MyVittoria di Vittoria Assicurazioni grazie al servizio MyTarga. A cui si aggiunge anche la possibilità di inviare la denuncia di un sinistro, richiedere assistenza stradale e geolocalizzare su mappa la posizione dell’auto o le carrozzerie convenzionate. Ed è presente anche una sezione dedicata a chi possiede un camper con informazioni utili per i viaggi.

Anche l’app di Genialloyd è utile per verificare se un veicolo è assicurato ma anche per richiedere assistenza e soccorso e inviare la denuncia di sinistro correlata di fotografie. Tra le funzionalità più particolari ci sono l'Esperto Incidenti, disponibile 24 ore su 24 per aiutare i clienti nella gestione del sinistro e il servizio di Allerta Grandine che invia alert per avvertire di mettere l’auto al sicuro.

Scatola nera e stile di guida

Bonus Drive di Allianz Assicurazioni può essere scaricata da chi ha sottoscritto l’omonima polizza con scatola nera per monitorare i dati di guida, vedere i risultati raggiunti e i progressi e ottenere consigli personalizzati. E se lo stile di guida è corretto si possono ottenere sconti sul rinnovo della polizza fino al 30%. In caso di incidenti, inoltre, la black box e l’app localizzano l’auto per inviare immediatamente i soccorsi e la localizzazione è utile anche per ritrovare il veicolo se non ci si ricorda dove è stata parcheggiata o in caso di furto.

Anche MySara di Sara Assicurazioni è dedicata a chi ha installato un dispositivo satellitare ed è utile per avere statistiche sui viaggi, informazioni sul traffico di tangenziali e autostrade, localizzare dove è stato parcheggiato il veicolo e chiamare direttamente l’assistenza stradale.

Stesse funzionalità anche per FullBox Reale di Reale Mutua che, inoltre, premia chi installa la scatola nera con uno sconto fino al 20% di sconto sull'RC Auto e fino al 60% sulla garanzia furto. In questo caso via app è possibile anche monitorare il proprio stile di guida e riscostruire la dinamica di un sinistro.

Include tutte le funzionalità principali di un’app collegata alla black box anche la nuova QuixaBox di Quixa: localizzazione dell’auto, richiesta di assistenza, controllo dello stile di guida e dei dettagli di viaggio. Con il servizio GeoFence, inoltre, si riceve un avviso se l’auto esce da un’area predefinita. In assenza di incidenti con colpa non è previsto nessun aumento del premio nell’annualità successiva e monitorando lo stile di guida e i chilometri percorsi si può beneficiare di un bonus fino a 30 euro.

Con il dispositivo MotoConMe Box di Intesa Sanpaolo Assicura, infine, chi possiede una moto o uno scooter ha a disposizione un antifurto che avvia una notifica via app se il sensore di movimento rileva uno spostamento. Inoltre dallo smartphone si possono rivedere i percorsi effettuati e grazie al segnale Gps si identifica la posizione della moto.

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata

Leggi Anche:

OF Miglior Banca 2019

Leggi tutto

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito