logo-mini
2018: Le 10 regioni da sognare (prima parte) OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Belfast e la Causeway Coast in Irlanda del Nord, l’Alaska, le Alpi Giulie, fino alle Isole Eolie. Sono alcune delle regioni da visitare nel 2018 secondo l’annuale classifica “Best in Travel” di Lonely Planet. OF Travel racconta gli itinerari da percorrere, le peculiarità da non perdere, quando programmare un viaggio. Ecco le prime 5

2018: Le 10 regioni da sognare (prima parte)

» Vai allo speciale con foto e video


Leggi anche:

» I 10 Paesi da visitare nel 2018 (prima parte)


» I 10 Paesi da visitare nel 2018 (seconda parte)


Belfast, che ha conosciuto negli ultimi vent’anni una trasformazione eccezionale, con la sua Causeway Coast; l’Alaska, oggi più facile da raggiungere, meta ideale per gli amanti dell’avventura; le Alpi Giulie slovene, paradiso montano che sta iniziando ad aprirsi a visitatori di ogni tipo. Sono le prime tre regioni consigliate dal “Best in Travel 2018 ” di Lonely Planet per pianificarvi un viaggio. Gli esperti forniscono informazioni generali, consigli sugli itinerari da percorrere e sul periodo migliore per farlo, sottolineano le esperienze imperdibili in loco. OF Travel, dopo aver illustrato i 10 Paesi consigliati per il 2018, ha selezionato in questo speciale le informazioni più utili e le particolarità più interessanti per quanto riguarda le 10 regioni Best in Travel.

Belfast e la Causeway Coast – Irlanda del Nord


Al primo post della sezione Best in Travel 2018 dedicata alle regioni da visitare nel mondo il prossimo anno figura la città di Belfast, che ha conosciuto negli ultimi vent’anni una trasformazione eccezionale. Un tempo pattugliata da truppe armate e animata da fazioni in conflitto, oggi è ricca di quartieri trendy pieni di ristoranti e locali. La vecchia zona portuale è diventata il Titanic Quarter, con i suoi appartamenti eleganti e l’imperdibile museo multimediale dedicato alla nave che proprio qui venne costruita. Nei pressi è da visitare anche l’SS Nomadic, nave a vapore costruita nel 1911, così come gli esperti di Lonely Planet consigliano di non perdere il Belfast City Hall, edificio di tarda epoca vittoriana, e il Crumlin Road Gaol, il terribile carcere utilizzato fino al 1996. Tra le esperienze imperdibili, il tour di 90 minuti su un Black Taxi, alla scoperta del travagliato retaggio politico di West Belfast, fino al “muro della pace” eretto nel 1969 per separare comunità cattolica e protestante. A nord della città si estende poi la bella Causeway Coast, la cui più grande attrattiva è la Giant’s Causeway con le sue colonne in basalto. Ma qui si può anche giocare a golf sul campo di Portstewart per poi fermarsi in uno dei migliori ristoranti dell’Irlanda del Nord e concludere il viaggio alla Bushmills Distillery, la distilleria legale più antica al mondo, dove degustare qualche bicchierino di whisky.

Quando andare. Il periodo migliore dal punto di vista climatico è l’estate, da giugno ad agosto. Anche settembre però offre spesso lunghe giornate di sole nonché il vantaggio di un minore affollamento turistico per potersi godere il paesaggio in tranquillità.

» Continua a leggere



© OF Osservatorio Finanziario - riproduzione riservata

Forum Scenari Immobiliari 2019

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito