logo-mini
Speciale Estate 2018. Vacanza al mare? Ecco 5 mete insolite OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Chi è alla ricerca di luoghi rilassanti, immersi in contesti naturalistici suggestivi e con panorami mozzafiato e vuole evitare le più congestionate e famose mete prese d’assalto dai turisti, ci sono altre località imperdibili. Sono lontane dalle rotte del turismo di massa, spesso dimenticate da tour operator e viaggiatori, ma non per questo meno interessanti. Ecco quali sono. E quali sorprese possono riservare

Speciale Estate 2018. Vacanza al mare? Ecco 5 mete insolite

» Vai alla fotogallery

Spiagge di sabbia bianca, mare cristallino e natura selvaggia. Durante l’alta stagione le più note località turistiche che sulle patinate riviste di viaggio promettono vacanze in luoghi incontaminati, vengono prese d’assalto dai turisti, perdendo parte del loro appeal. Per chi è alla ricerca di luoghi rilassanti, immersi in contesti naturalistici suggestivi e con panorami mozzafiato, però, ci sono altre località imperdibili lontane dalle rotte del turismo di massa, spesso dimenticate da tour operator e viaggiatori, ma non per questo meno interessanti. OFTravel ha selezionate 5 mete da sogno per la prossima estate. Ecco perché vale la pena andarci. Con i consigli per pianificare al meglio il tour.

Penisola Calcidica (Grecia)


Quando si pensa alla Grecia come destinazione per un viaggio, vengono subito in mente le isole Cicladi o l’arcipelago delle Sporadi. Durante l’estate i voli charter organizzati dai tour operator scaricano sulle belle spiagge greche milioni di turisti, e le principali località di villeggiatura spesso, durante l’alta stagione, risultano un po’ congestionate. Ma c’è anche un’”altra Grecia”, ancora poco conosciuta, lontana dalle orde del turismo di massa. Si tratta delle località che sorgono sulla costa della Penisola Calcidica, 60 km a sud di Salonicco, dove si alternano tre lunghe penisole caratterizzate da una vegetazione mediterranea e da spiagge sabbiose che si estendono in baie riparate. Nel 1976 anche Maria Callas la scelse per trascorrere le vacanze lontano dai paparazzi. Qui si possono visitare vari siti archeologici: da Stagira, città natale di Aristotele, a Olinto, famosa per i pavimenti in mosaico ben conservati.

La Penisola Calcidica è a sua volta composta da tre penisole parallele. Chi sceglie Kassandra, a ovest come meta del prossimo viaggio, troverà una vivace vita notturna e spiagge tra le più belle di tutta la zona. Vale una tappa sicuramente la Golden Beach, considerata una delle più suggestive. Mentre con una breve navigazione si giunge ad alcune isole al largo della costa, come Amouliani, la più grande e l'unica stabilmente abitata.
Nel centro sorge la piccola penisola di Sithonia, rinomata soprattutto per la sua natura selvaggia e ricoperta da una folta vegetazione boschiva. Mentre la terza lingua di sabbia, a est, si chiama Athos, dal nome del maestoso monte che ne domina il paesaggio, e ha una particolarità: l’accesso al monte è limitato dalle autorità ecclesiastiche, e solo 10 pellegrini non ortodossi al giorno possono passeggiare sulle sue terre. Mentre è, ancora oggi, severamente vietata la presenza di donne.

Quando andare e dove dormire. Durante il mese di agosto le temperature sono elevate, ma comunque la penisola è piacevolmente ventilata. Per arrivare a destinazione, la scelta migliore è quella di atterrare all’aeroporto di Salonnico, l’antica Tessalonica, e poi prendere un’automobile a noleggio. Supponendo di voler partire nelle settimane a cavallo di Ferragosto, dal 4 all’8, si può optare per un volo diretto Alitalia (da Milano) al costo di 704 euro. Mentre per il soggiorno si può scegliere il Kassandra Palace & Spa, a 5 stelle, situato a Kriopigi, lungo una spiaggia di sabbia privata nella penisola di Kassandra, al costo di 306 euro circa a notte a coppia per la matrimoniale deluxe.

Gozo e Comino (Malta)


Chi di solito prenota un viaggio a Malta, dimentica di prendere in considerazione le sue Isole Sorelle (cioè le Isole Calipsee): Gozo e Comino. La prima più grande, la seconda di soli 3,5 chilometri quadrati, hanno entrambe molto da offrire a chi è alla ricerca di mare cristallino e relax, lontano dalle rotte del turismo di massa. Gozo, conosciuta soprattutto per i suoi fondali marini, che sono spesso meta di escursioni subacquee, vanta alcune spiagge molto scenografiche. Come la baia di Ramla Bay, a nord dell’isola, che racchiude la spiaggia sabbiosa più grande di Gozo di un insolito color rosso dorato scuro. Gli amanti dello snorkeling, invece, non possono non far tappa a Comino, celebre per la sua Laguna Blu: una piccola baia rinomata per la sua acqua trasparente, di un profondo colore blu, e per la ricca fauna marina dei suoi fondali. Tra le spiagge più belle dell’isola, poi, ci sono le piccole baie di St. Nicholas Bay e Santa Maria Bay.

Quando andare e dove dormire. Luglio e agosto sono i mesi più caldi dell’anno. In questo periodo, la colonnina di mercurio supera spesso i 30°C, anche se le alte temperature sono mitigate dalle piacevoli brezze marine. Siccome Gozo e Comino non hanno un aeroporto interno, l’unica soluzione è far tappa prima a Malta, per poi imbarcarsi sul traghetto che, con una traversata panoramica di 25 minuti, giunge fino al porto di Mgarr, l’ingresso di Gozo. Prendendo come riferimento le settimane centrali di agosto, dal 4 al 18, si può prenotare un volo diretto con la compagnia di bandiera Air Malta al prezzo di 391,40 euro (partendo da Milano). Mentre per il soggiorno a Gozo si può optare per il 5 stelle Hotel Ta' Cenc & Spa, ubicato nel punto più alto dell'isola di Gozo e con vista panoramica sulle scogliere.

» Continua a leggere

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito